//
stai leggendo...
UFO e Scienza

UFO, primo incontro di lavoro tra CEFAA e 3AF/SIGMA2

La CEFAA, Commissione ufficiale cilena per lo studio dei P.A.N. (Fenomeni Aerei Anomali), e la 3AF/Commissione Tecnica SIGMA2 siglarono un accordo, il 18 ottobre 2013, per cooperare sullo studio dei fenomeni P.A.N..

Nei giorni 28 e 29 ottobre 2014, una delegazione della CEFAA è stata ospitata dalla 3AF a Parigi per un primo incontro di lavoro tra il generale (in pensione) Ricardo Bermudez, direttore della CEFAA, accompagnato dal colonnello Jorquera, addetto della Difesa aerea dell’ambasciata del Cile a Parigi, e il rappresentante per la 3AF Michel Scheller, presidente della 3AF, e Luc Dini, presidente della Commissione 3AF/SIGMA2.

Questo incontro ha permesso una presentazione reciproca delle organizzazioni e dei loro rispettivi ruoli, così come i lavori svolti a vicenda.

La CEFAA, che dipende dalla Direzione Generale dell’Aviazione Civile Cilena (diretta dal generale Mercado), è stata creata nel 1997 del Ventesimo secolo per studiare i fenomeni aerospaziali non identificati osservati sul territorio cileno e valutare le conseguenze sul traffico aereo generale (civile). Fino ad oggi, un numero importante di casi, in special modo quelli aeronautici, è stato osservato e catalogato sia dai piloti, civili e militari, che dai controllori dell’aviazione civile, nel vasto spazio aereo cileno che si estende lungo una costa di diverse migliaia di chilometri, aperta da un lato sulle Ande, dall’altro sull’Oceano Pacifico. La DGAC cilena ha concluso che l’esistenza dei fenomeni P.A.N. è indubbia ma senza rischi aeronautici potenziali, in base ai risultati di lavoro del CEFAA. Tuttavia, in alcuni casi, a volte il comportamento dei piloti ha portato a osservare, ma anche a reagire, a questi improvvisi ed insoliti fenomeni P.A.N., incoraggiando ad approfondire gli studi dei loro casi e dei loro effetti. Considerando che i P.A.N. si verificano oltre i confini nazionali e rilevano un approccio internazionale, la CEFAA ha sviluppato rapporti su questo tema con i Paesi vicini (Argentina, Brasile, Perù), ma anche con il NARCAP americano. Si è particolarmente interessato alla Francia, l’unico Paese che dispone di un organismo di inchiesta ufficiale, il GEIPAN, di cui la metodologia fa riferimento.

Ma la CEFAA vuole andare oltre le indagini e tentare di spiegare scientificamente i casi P.A.N., con l’accordo con la 3AF/SIGMA2, associazione francese, per approfondire lo studio dei P.A.N. inspiegabili <<classificati D>>, vale a dire <<affidabili-inspiegabili>> secondo la nomenclatura GEIPAN, circa il 20 percento dei 2.200 casi catalogati. Queste cifre sono in calo, e le statistiche dei differenti Paesi sono in accordo su un valore medio per la frazione degli irriducibili casi particolarmente strani “D1 o D2”, sulla base di testimonianze provate e la totale assenza a tutt’oggi di una spiegazione fisica. I rappresentanti di 3AF/SIGMA2 e della CEFAA hanno quindi proceduto ad una revisione dei casi “P.A.N. D-D1-D2” per effettuare una preselezione, basata su un esame congiunto dei criteri fisici e delle misure oggettive. Allo stesso modo il SIGMA2, con discussioni incentrate sulle tecniche d’osservazione, tra cui quelle ottiche e radar, offre una competenza specifica in queste aree.

Al termine di questo primo fruttuoso incontro, è stato redatto un piano di lavoro preliminare. La CEFAA ha anche esortato la Francia, il 3AF/SIGMA2 in particolare, a giocare un ruolo per favorire lo scambio internazionale di dati e di esperienze sui P.A.N.. Partendo dall’asse di cooperazione materializzato tra le due commissioni, la 3AF/SIGMA2, società accademica e scientifica, ha confermato la sua intenzione di sviluppare una rete di competenze scientifiche e tecniche, in Francia, in Europa e fuori dall’Europa, per condurre studi su casi fisici e discutere sulle analisi tecniche. In particolare, la 3AF/SIGMA2 penserà all’organizzare un seminario tecnico e scientifico sugli <<elementi fisici e tecnici d’osservazione>> dei P.A.N.. La CEFAA verrà associata a questo progetto.

Fonte (link)

Nella foto di apertura, da sinistra a destra: Paul Kuentzmann, il colonnello Jorquera (addetto alla Difesa aerea, ambasciata del Cile a Parigi), Pierre Bescond, il generale Bermudez (direttore della CEFAA), Luc Dini, Alain Boudier, François Louange.

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: