//
stai leggendo...
ARTICOLI

Viviamo in una simulazione? Alcuni scienziati dimostrano il perché.

Da anni ormai circola tra gli scienziati e gli appassionati l’idea che il nostro mondo non sia, in realtà, reale. Alcuni suggeriscono che si tratta di una simulazione nella quale viviamo controllati da un’altro essere come se fossimo dei giocattoli, mentre altri sostengono di avere la prova che la realtà sia, di fatto, un ologramma. Rivediamo le idee di coloro che credono possibile il fatto che viviamo tutti in una ‘matrix‘.

Viviamo nel mondo che, di fatto, è una simulazione di vita, creata da un “programmatore” che controlla tutto ciò che facciamo come se fossimo i personaggi del gioco The Sims, afferma Rich Terrile, direttore presso il Center for Evolutionary Computation and Automated Design del Jet Propulsion Laboratory della NASA.
Lo scienziato ritiene che non si possa dimostrare che noi non siamo modelli computerizzati, in quanto “la realtà è il prodotto di una complessa architettura che è apparsa al di fuori della coscienza umana“. Pertanto, Rich Terrile suggerisce l’idea che il nostro mondo si comporterebbe come la realtà del videogioco di avventura e di guida ‘Grand Theft Auto‘.

“In questo momento vedete esattamente ciò che serve vedere nella città, una metropoli ridotta alle dimensioni di una console. L’universo si comporta allo stesso modo. Nella meccanica quantistica, le particelle non hanno uno specifico stato, se non sono osservate in questo momento. Molti teorici hanno passato molto tempo per cercare di spiegarlo. Una delle possibili spiegazioni“, spiega sulla rivista canadese Vice, “è che viviamo in una specie di simulazione, vedendo quello che dobbiamo fare per qualcuno, nel momento opportuno“.

Terrile crede anche che siamo sul punto di modellare il nostro universo e di essere “programmatori” di una ‘matrice’. Un risultato che potrebbe contribuire a ciò è la capacità di introdurre la coscienza artificiale nelle macchine, che – secondo Terrile – sarà possibile entro 30 anni.

Se i computer diventeranno abbastanza potenti, potrebbero creare una simulazione in cui gli esseri senzienti non avranno idea che essi sono parte di un programma, come riflesso nel film ‘The Truman Show‘.

L’idea non è nuova, dal momento che nel 2003 il filosofo Nick Bostrom ipotizzò che vivessimo in una simulazione modellata e regolata dai nostri discendenti del futuro. Bostrom e altri scrittori insistono sul fatto che ci siano ragioni empiriche per le quali l’ipotesi di simulazione possa essere valida. Secondo Bostrom, una civiltà futura avrebbe una enorme capacità nel campo dei computer, che i nostri discendenti potranno con le loro tecnologie sviluppare una simulazione di antenati. Tuttavia, lo scienziato non spiega perché questi “programmatori” starebbero modellando la realtà.

A sua volta, Silas Beane, fisico nucleare presso l’Università di Washington, amplia questa idea, affermando che i “simulatori” che controllano il nostro universo possono essere, essi stessi, simulazioni, qualcosa come “un sogno dentro un sogno”.

Un’altra idea che sta prendendo forza è quella degli ologrammi. A fine aprile 2015, un gruppo di scienziati annunciò di essere riusciti a dimostrare il “principio olografico”, una congettura sulle teorie della gravità quantistica proposta nel 1993 del ventesimo secolo da Gerard’t Hooft. L’idea postula che l’universo non abbia uno spazio tridimensionale, ma che abbia una struttura bidimensionale simile ad un ologramma, la cui proiezione si riflette in un orizzonte cosmico immensamente vasto.

Fonte (link)

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: