//
stai leggendo...
UFO e Scienza

L’astrofisico Massimo Teodorani propone un nuovo esperimento allo Skinwalker Ranch

Per molto tempo (afferma Teodorani) ho seguito con interesse le anomalie che sarebbero state segnalate allo Skinwalker Ranch, situato nel bacino di Uintah, Utah, USA. Questo posto è stato ripetutamente indagato da almeno due gruppi di ricerca negli ultimi 20 anni, dopo che i finanziamenti sono stati dati prima da Robert Bigelow e poi (attualmente) da Brandon Fugal.

La località è famosa per gli strani fenomeni che si verificano nella zona, caratterizzati da attività paranormali, mutilazioni di bestiame, avvistamenti di UFO e persino avvistamenti di strani esseri. Ultimamente ci sono state molte polemiche sull’origine di tali manifestazioni.

L’area è attualmente monitorata da un gruppo di ricerca finanziato dal signor Fugal, nel tentativo di far luce su quanto sta accadendo. Un reality show televisivo intitolato “The Secret of Skinwalker Ranch” sta attualmente documentando o riproducendo una serie di esperimenti scientifici che vengono effettuati dai ricercatori dell’area, che includono la videoregistrazione continua dell’area intorno al ranch, il monitoraggio dello spettro elettromagnetico in una vasta gamma di frequenze (in particolare: VLF/ELF, Infrarossi, Microonde), il monitoraggio dei disturbi dei campi elettrici e magnetici, la misurazione della radioattività, i radar penetranti il terreno, i “biosensori” (come i mammiferi), i droni, i palloni aerostatici e i razzi dotati di sensori.

In uno degli episodi il gruppo di ricerca, guidato dal dottor Travis Taylor, utilizzando il monitoraggio elettromagnetico e la triangolazione da diversi punti del ranch ha scoperto che forti disturbi sembrano provenire da un particolare settore del cielo.

Diverse speculazioni (più o meno fantascientifiche) sono state azzardate sulla possibilità che il settore possa funzionare come un “portale” proveniente da un altro mondo o dimensione. Più tecnicamente questa possibilità piuttosto esotica prende il nome di un cosiddetto “wormhole”. Le equazioni di campo di Einstein e Rosen mostrano che in particolari circostanze un wormhole è attraversabile, se la sua bocca può essere tenuta aperta per un tempo sufficientemente lungo, grazie alla disponibilità di un’enorme quantità di “energia negativa”. Come nel caso dei buchi neri, intorno alla bocca di un wormhole ci si aspetta che si formi una sfera fotonica, cioè che la luce sia piegata in un cerchio ad un orizzonte molto specifico. Ci si aspetta che anche un raggio di luce possa essere parzialmente piegato, prima che la sfera fotonica venga raggiunta.

Supponendo che questa possibilità si realizzi sopra il cielo dello Skinwalker Ranch, penso onestamente che si potrebbe tentare un nuovo test utilizzando un potente raggio laser puntato verso il cielo di notte, precisamente all’interno di una scatola di errore intorno alla possibile fonte del disturbo elettromagnetico. Il cielo dovrebbe essere scansionato vicino a quel punto con una risoluzione inferiore a un secondo d’arco, per cercare una possibile deviazione del raggio o anche la sua improvvisa scomparsa. Inoltre l’operazione dovrebbe essere ripetuta più volte durante una sola notte, e per diversi giorni, mesi e anni, per verificare se il fenomeno è transitorio (come ci si potrebbe aspettare) o persistente nella stessa posizione nel cielo, o se la sorgente di flessione gravitazionale si sta muovendo nel cielo.

Una misura dell’angolo di deflessione del raggio laser potrebbe aiutare i fisici a misurare alcuni parametri fisici che sono teoricamente previsti per un wormhole, supponendo che un wormhole possa formarsi all’interno della nostra atmosfera (naturalmente o artificialmente).

Un altro esperimento potrebbe comportare il monitoraggio delle posizioni delle stelle nel cielo. Se alcune stelle in uno specifico campo stellare vengono improvvisamente spostate o addirittura la loro luce è soggetta ad amplificazione, potremmo assistere ad un effetto di lente gravitazionale. Naturalmente anche usando questo metodo potremmo dedurre alcuni parametri fisici di un presunto wormhole.

Esperimento proposto utilizzando un raggio laser:

1)Scansione del cielo con una risoluzione di un secondo o meno, puntando alla presunta sorgente della perturbazione elettromagnetica precedentemente misurata, utilizzando una modalità automatica per un periodo di tempo di una o più notti.

2)Videoregistrazione simultanea ad alta risoluzione del raggio e della sua possibile deflessione e della sua variazione nel tempo.

3)Calcoli teorici sulle misure ottenute.

Proposta di esperimento per il monitoraggio degli spostamenti stellari dovuti a possibili lenti gravitazionali:

1)Monitoraggio video continuo ad alta risoluzione del cielo, mirando alla presunta fonte della perturbazione elettromagnetica precedentemente misurata, durante un periodo di tempo di una o più notti.

2)Calcoli teorici sulle misurazioni ottenute, riguardanti in particolare i possibili spostamenti della posizione delle stelle e l’amplificazione della luce stellare.

Chiaramente questa è solo un’idea molto approssimativa per quanto riguarda le misurazioni che potrebbero essere cruciali per verificare se il cielo sopra lo Skinwalker Ranch è soggetto a questo tipo di effetti fisici relativistici.

Ne ho parlato in un breve articolo tecnico (a pagina 36: Test 4) che – tanto per divertirmi – ho pubblicato 20 anni fa, intitolato:

Acquisizione di dati fisici e analisi di possibili sonde extraterrestri volanti utilizzando dispositivi optoelettronici

In questo lavoro sottolineo anche l’importanza di misurare i fenomeni luminosi anomali nel cielo utilizzando tecniche fotometriche e spettroscopiche di tipo astrofisico per ricavare importanti parametri fisici e la loro possibile variazione nel tempo.

Non c’è dubbio che la scienza può potenzialmente fornire almeno un’ombra di risposta a ciò che sta realmente accadendo allo Skinwalker Ranch, in modo ragionato, qualunque sia l’origine del fenomeno.

Fonte: https://massimoteodorani.com/2020/05/14/one-more-experiment-at-skinwalker-ranch/

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: